cerca nel sito
Sei in: home » news e media » notizie e comunicati

NOTIZIE E COMUNICATI

  DIVENTA CUOCO! ISCRIVITI AL CORSO GRATUITO ENTRO IL 3 DICEMBRE
pubblicata il 08/11/2018

Ci sono dieci posti disponibili per il corso di qualifica gratuito di “Operatore della ristorazione: come valorizzare il territorio attraverso le sue tradizioni enogastronomiche”, che si terrà a Livorno da dicembre 2018 a ottobre 2019. Il percorso comprende 435 ore di lezione in aula e 435 di stage in azienda, più 30 ore di accompagnamento e fornisce una preparazione a 360 gradi cha va dalle basi professionali, dalla panificazione fino al dessert, al lavoro in team, in sicurezza e con l’utilizzo di macchinari professionali. Al termine del corso gli allievi saranno quindi in grado di creare pietanze e di impiattarle in modo innovativo, di realizzare un menù alla carta e di gestire l’intera preparazione di un piatto. Il cuoco infatti è una figura professionale tra le più richieste dal mercato del lavoro, spendibile nelle imprese della ristorazione, in aziende di banqueting e catering, in catene alberghiere con servizio ristorante o in grandi ristoranti strutturati, in navi da crociera, trattorie, pizzerie e piccoli ristoranti. Il percorso è finanziato dalla Regione Toscana con risorse del POR FSE 2014-2020, e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Consulta il bando e scarica la domanda nella sezione  Bandi/Selezione per attività formative di questo sito: https://bit.ly/2SWkw5h.  
Continua
  PRESENTATE LE ATTIVITA' 2018 DEL POLO SEA DI LIVORNO
pubblicata il 09/10/2018

Il Polo SEA (Sostegno all’Educazione degli Adulti) svolge un servizio di orientamento e formazione di base gratuita per gli adulti del territorio provinciale, in stretto contatto e a supporto del Centro per l’Impiego. Le attività del nuovo periodo formativo, presentate lunedì 8 ottobre nella sede del complesso Gherardesca, hanno preso il via nei giorni scorsi e proseguiranno fino al mese di agosto 2019. “Il Polo SEA è stato attivato nel 2017 su richiesta della Provincia – sottolinea il presidente Alessandro Franchi - grazie ad un finanziamento specifico della Regione Toscana, per attività di supporto all’utenza delle aree di crisi industriale complessa e siamo lieti che la stessa Regione abbia garantito la continuità al servizio per l’anno in corso”. Le attività formative saranno svolte a cura di Provincia di Livorno Sviluppo srl (PLIS), la società interamente partecipata dalla Provincia, con la collaborazione dei CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti) e dei Centri per l’Impiego. “Un’attività che abbiamo sperimentato con ottimi risultati l’anno scorso – ha aggiunto l’assessore regionale al lavoro e formazione professionale, Cristina Grieco – che facilita forme di educazione-formazione flessibile rivolte a tutti e gratuite, in particolare per le persone che vivono nei territori di crisi complessa, come Livorno e Piombino”. Il Polo S.E.A. di Livorno ha ripreso le attività nell’ottica per offrire un valido supporto al Centro per l’Impiego in questo periodo dell’anno, che per molti utenti coincide con la ripresa della ricerca di lavoro e di opportunità formative. Il progetto educativo della Provincia di Livorno per i due Poli di S.E.A. di Livorno e Piombino è stato sperimentato nel 2017 a favore della popolazione adulta residente nelle aree di crisi industriale complessa. “I due Poli S.E.A. nella fase di avvio, coincidente circa con il primo anno di attività – ha evidenziato Paolo Nanni, amministratore unico di PLIS - si sono rivelati un punto di riferimento per gli utenti e per i Centri per l’Impiego, con attività formative a richiesta che hanno coinvolto circa 600 utenti”. Attualmente il punto di orientamento informativo e di formazione di base gratuita si trova a Livorno al Complesso Gherardesca (via Galilei, 40, primo piano), presso il Centro per l’Impiego, nell’attuale sede dell’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego (ARTI). Il Polo SEA è dotato di un’aula multimediale attrezzata con personal computer e personale esperto, che supporta gratuitamente gli utenti per acquisire competenze di base e trasversali – quali informatica e lingue straniere – e brevi moduli professionalizzanti. In questa fase di ripresa della ricerca di lavoro a Livorno sono già attivi i percorsi gratuiti di lingua inglese di vari livelli, e in seguito partiranno quelli di informatica. “Inoltre – ha aggiunto Nanni - il calendario 2018/19 è arricchito da ulteriori corsi tra i quali, il primo soccorso antincendio, la conduzione di carrelli, l’assistenza ai pazienti anziani”. Infine, nel Polo saranno fruibili altri percorsi formativi, da attivare sulla base dei bisogni emersi ed erogati su richiesta di gruppi di utenti formati dai servizi stessi in base agli obiettivi formativi individuali da conseguire. Il Polo di Livorno al momento è aperto il martedì e giovedì ore 9,30-12,30 con i percorsi di lingua inglese, mentre quello di Piombino sarà aperto su richiesta. Per informazioni sul servizio o per concordare un appuntamento si può contattare il numero verde gratuito 800 034224, l’operatore risponde dal lunedì al venerdì ore 10-12. (Fonte: Provincia di Livorno, Ufficio Stampa)  
Continua
  REHAC: INIZIA LA SPERIMENTAZIONE A LIVORNO
pubblicata il 02/10/2018

Giovedì 4 ottobre presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo inizia la sperimentazione delle metodologie di apprendimento create dal partenariato del progetto “REHAC - Re-inventing Europeans through History, Art and Cultural Learning”, finanziato sul programma Erasmus+ 2016-2020, e sperimentate nel mese di maggio ad Atene, durante una settimana di formazione dei formatori dei profughi. L’attività è riservata a 14 richiedenti asilo segnalati dalle organizzazioni del territorio che seguono il progetto fin dall’inizio (dicembre 2016). Il progetto infatti è partito con una fase di raccolta dati, realizzata con la somministrazione di un questionario a 51 organizzazioni che si occupano di rifugiati, per capire se le diverse espressioni della cultura possono aiutare i migranti a integrarsi nella nostra società, a cercare lavoro, e ad inserirsi, anche per fornire nuovi stimoli e strumenti ai loro formatori. Successivamente è stata creata una task force di stakeholder, composta dalle organizzazioni più coinvolte con i rifugiati dell’area livornese: Caritas, Croce Azzurra, CESDI, Arci Solidarietà e Misericordia. Queste organizzazioni hanno proposto ai loro rifugiati di partecipare al progetto REHAC accettando di farsi intervistare dagli operatori per capire i loro interessi e aspettative, e verificare se potesse essere utile un apprendimento basato sulle espressioni della nostra cultura. Una volta esaminati i risultati di queste due attività è stata creata una metodologia e dei contenuti appropriati, che sono stati poi sperimentati ad Atene nella settimana di formazione dei formatori appartenenti ai partner di REHAC. L’incontro a Livorno del 4 ottobre sarà il primo dei 6 meeting previsti nella fase di sperimentazione. I lavori della mattinata saranno introdotti da una presentazione di contenuti e metodologia ai partecipanti e alle loro organizzazioni di provenienza. Gli altri incontri si terranno al Museo i giorni 11, 18, 25 e  30 ottobre e il 6 novembre. In questo stesso periodo iniziano la sperimentazione anche gli altri partner europei in Grecia, Slovenia, Svezia e Norvegia.
Continua
  ENGAGE: SETTIMANA FORMATIVA SULLE COMPETENZE PER GIOVANI DISOCCUPATI/TRAINING WEEK ON YOUNG UNEMPLOYED’S SKILLS
pubblicata il 02/10/2018

Da lunedì 8 a venerdì 12 ottobre al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo si svolge una settimana di formazione per 21 rappresentanti dei partner del progetto ENGAGE, organizzata da Provincia di Livorno Sviluppo. Si tratta di rappresentanti del mondo del lavoro e della formazione provenienti da Romania, Polonia, Grecia, Cipro, Portogallo che sono coinvolti nelle attività di formazione e apprendimento all’estero previste dal progetto. Lo scopo è lavorare insieme ai contenuti formativi di una piattaforma virtuale che servirà prima a individuare le competenze che mancano ai giovani adulti disoccupati europei  per entrare nel mondo del lavoro, successivamente a stabilire quali sono le competenze future fondamentali per avere più possibilità di lavorare, e infine a sviluppare tali competenze. Particolare rilievo sarà dato alle competenze chiave e alle competenze relazionali (soft skills), che possono supportare le loro prospettive di lavoro. Su tali basi sarà poi sviluppato un portale per l'incontro domanda-offerta riferito a quelle stesse competenze specifiche. Ogni partner ha il compito di sviluppare contenuti approfonditi in ciascuna delle 8 aree che costituiranno i contenuti della piattaforma virtuale, riferite alle competenze chiave che permettano ai giovani adulti di accrescere il loro potenziale. Sono concetti ormai familiari nelle richieste di lavoro delle imprese: Creatività, Empatia/Intelligenza emotiva, Mentalità innovativa/Pensiero logico; Osservazione/Percezione, Apertura Mentale, Motivazione/Capacità di prendere l'iniziativa; Lavoro in gruppo. Nella settimana di lavoro al museo i partner si scambieranno i risultati del lavoro fatto in ciascun paese: quiz diagnostici per testare i livelli di competenza dei giovani adulti, testi di studio, test di verifica degli apprendimenti, giochi interattivi per la comprensione e lo sviluppo delle competenze mancanti. Come buona pratica del territorio sarà illustrato il funzionamento del portale IDOL web in uso presso i Centri per l’Impiego per l’incontro domanda-offerta di lavoro tra disoccupati e imprese locali. TRAINING WEEK ON YOUNG UNEMPLOYED’S SKILLS. From 8 to 12 October, at the Museum of Natural History of the Mediterranean, the activity of LTTA (Learning, Teaching and Training Activities) of the ENGAGE project will gather in Livorno the 21 representatives of the partnership coming from Romania, Poland, Greece, Cyprus, Portugal, in addition to PLIS, to work on the training contents of a virtual platform that we are building together. The platform will first be used to diagnose the skills shortages of young unemployed adults and then establish what are the key future skills that may offer them job opportunities and finally develop those skills. Particular importance is given to key competences and interpersonal skills (soft skills) that can enhance their job prospects. A portal for matching the supply of specific skills by young adults and the demand for such skills by employers will then be developed on this basis. Each partner, in view of this week of work group in Livorno, has been assigned the task of developing in-depth contents in the 8 areas that will form the contents of the virtual platform, the key competences that will allow our young adults with low levels of key skills to increase their potential. Creativity, Empathy / Emotional Intelligence, Innovative Mindset / Logical Thinking; Observation / Perception, Mental Openness, Motivation / Ability to take the initiative; Group work are the 8 areas considered fundamental in this sense and the partners at the Museum will exchange the results of the work done: diagnostic quizzes to test the levels of competence of young adults, specific and in-depth texts to study, study tests and verification of learning, interactive games for understanding and developing missing skills, funny memes. As a good practice of the territory will be illustrated the web IDOL portal in use at the Job Centres of the Region of Tuscany for the match of the job supply and  demand between the unemployed people and local businesses.
Continua
  CORSO DI TECNICO DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI A LIVORNO: BANDO APERTO FINO AL 27 OTTOBRE
pubblicata il 02/10/2018

Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici”, che si terrà a Livorno da novembre 2018 ad aprile 2019. Il percorso di qualifica si svolge all’interno del progetto formativo “RETe EQuA – Risorse Energetiche dalla Terra Energie per la qualità Ambientale”, di cui è partner Provincia di Livorno Sviluppo. RETe EQuA è finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del POR Fse 2014-2020 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Il capofila Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche (Co.Svi.G. S.c.r.l.) di Larderello, con il supporto di un ampio partenariato, realizzerà sul territorio regionale attività formative, di supporto e consulenza per l’avvio di impresa e lavoro autonomo nella filiera meccanica-energia. Il corso per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici” è un percorso di qualifica (n.392 Repertorio Regionale delle figure/Livello 4 EQF) di 686 ore (356 di aula, 300 di stage, 30 di orientamento), aperto a 12 persone (di cui 2 donne). Per partecipare consulta il bando nella sezione Bandi/Selezione per attività formative di questo sito.
Continua
  EVOLVE: COMPETENZE CERTIFICATE PER VOLONTARI
pubblicata il 03/08/2018

Incentiva la partecipazione alla vita civile degli adulti dotandoli di competenze chiave per diventare volontari il progetto “Evolve”, approvato a Provincia di Livorno Sviluppo nell’ambito del Programma Erasmus+ 2014-2020. La proposta finanziata dall’Agenzia Nazionale Indire costruisce abilità e competenze chiave per almeno 45 adulti con qualifiche di basso livello, per accrescere la loro partecipazione alle attività di volontariato sociale a livello locale, dotandoli anche di una certificazione delle capacità e delle competenze acquisite. “Evolve” offre opportunità di apprendimento a persone adulte di Livorno, Atene, Nicosia e Lussemburgo attraverso programmi di formazione in aula, di formazione online e di tirocinio informale per acquisire competenze di scrittura e calcolo matematico, competenze digitali e relazionali per partecipare ad attività di volontariato sociale. La leva del progetto è infatti il ruolo crescente che il volontariato sta ricoprendo nella società europea: è una grande risorsa dell’Unione che i suoi cittadini partecipino attivamente alla vita civile delle comunità, si impegnino a favore degli altri per rafforzare le fondamenta della collettività. Specialmente dopo la recessione economica e nelle emergenze che colpiscono i diversi paesi, il volontariato si è rivelato una forza chiave per l’assistenza alle comunità. Questo valore a livello locale e per attività sociali è sostenuto da strutture supportate da Comuni, enti locali ed Organizzazioni Non Governative. Tuttavia molto spesso le risorse umane necessarie per mantenere i servizi scarseggiano e si lascia ai volontari la scelta se e quanto impegnarsi attivamente. La formazione dei volontari consentirà loro di partecipare fruttuosamente alla vita sociale ed economica della società e di migliorare la propria autonomia. Le attività del progetto comprendono anche lo sviluppo di un "percorso di carriera di volontario" per questi adulti, accompagnato da programmi di tirocinio informali presso strutture municipali e ONG. “Evolve” sarà realizzato da ottobre 2018 per 24 mesi grazie alla cooperazione di 7 organizzazioni di 4 stati - Italia, Grecia, Cipro e Lussemburgo – con un budget di 217.350 euro. I partner oltre Provincia di Livorno Sviluppo srl (capofila) sono: Fondazione Caritas Livorno onlus, la ONG Centro per la famiglia e la cura dei ragazzi (Atene), i Comuni di Atene e di Agios Athanasios (Cipro), Cardet – Centro di ricerca e sviluppo educativo (Cipro) e l’agenzia formativa Novel Group (Lussemburgo).
Continua
  ESPERIENZE RETRIBUITE ALL’ESTERO PER 9 NEO-IMPRENDITORI
pubblicata il 31/05/2018

I neo-imprenditori o aspiranti tali possono svolgere un’esperienza in azienda all’estero da 1 a 6 mesi con spese a carico del programma Erasmus for Young Entrepeneurs – EYE, www.erasmus-entrepreneurs.eu. Lo prevede il progetto “SEE P” di cui è partner Provincia di Livorno Sviluppo e capofila la società tedesca CIT - Centrum für Innovation und Technologie GmbH, con altre organizzazioni di 6 paesi europei. Erasmus for Young Entrepeneurs è un programma dedicato ai neo imprenditori o aspiranti tali, per dare loro  l'opportunità di innovare ed ampliare la visione ed il raggio di azione della propria azienda attraverso uno scambio di esperienze e di progetti fra imprenditori. EYE infatti seleziona sia neoimprenditori (NE - New Entrepeneur, - con aziende costituite da meno di tre anni) che imprenditori o aziende ospitanti (HE - Host Entrepeneur, con minimo 3 anni di esperienza) per accogliere i neoimprenditori provenienti da altri paesi europei, favorendo scambi basati su un accordo di programma concordato. Gli aspiranti o neo imprenditori devono risiedere in un paese europeo o partecipante, essere in procinto di avviare un’impresa basandosi su un piano aziendale o un progetto concreto, oppure avere iniziato l’attività imprenditoriale da meno di 3 anni, oppure avere un progetto concreto o un’idea imprenditoriale declinata in un business plan. E’ richiesta una forte motivazione e il curriculm vitae, oltre che la capacità di esprimersi a lavorare in inglese o nella lingua del paese ospite. Il programma EYE prevede la presentazione della canditura on line, con modalità dettagliate nella guida pubblicata sul sito www.erasmus-entrepreneurs.eu, link https://bit.ly/2shlnlc. Gli imprenditori/imprese ospiti (HE) invece devono avere sede in uno dei paesi che partecipano al programma, essere titolari, responsabili o membri del CdA di piccole o medie imprese e desiderare di condividere le proprie conoscenze con un neoimprenditore di un altro paese europeo o diventarne il tutor. Per ulteriori dettagli e modalità operative ci si può rivolgere a Provincia di Livorno Sviluppo (persona di contatto Omar Franconi: 0586 257240, o.franconi@provincia.livorno.it), che è organizzazione intermediaria per l’Italia (IO - Intermediary Organization), accreditata dal programma per valutare la richiesta di imprenditori esperti (HE) e di giovani imprenditori o aspiranti tali (NE) a partecipare allo scambio internazionale (elenco IO in Italia https://bit.ly/2D3M9V8). I neoimprenditori che potranno partecipare al programma sono 9, per ciascuno è previsto un sostegno finanziario mensile di un massimo 1.100 euro pro capite (l’importo varia a seconda del paese ospite) per un periodo massimo di 6 mesi. Alle imprese ospiti è richiesta l’accoglienza di un neoimprenditore proveniente da uno dei paesi europei aderenti al programma, per un massimo di 6 mesi (senza costi a carico del programma). Il progetto “SEE P” prevede l’accoglienza di almeno 6 neoimprenditori. Non ci sono termini per la presentazione delle candidature, ma il periodo di permanenza/accoglienza in azienda deve concludersi a dicembre 2019.
Continua
  COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI E DOCENTI
pubblicata il 28/03/2018

Provincia di Livorno Sviluppo intende dotarsi di un Elenco organizzato in sezioni di esperti, con specializzazioni diverse, da chiamare per svolgere prestazioni professionali nell’ambito di attività di natura temporanea od occasionale connesse all’attuazione di Progetti, Programmi e altre attività in carico alla società. Per questo promuove un Avviso pubblico per l’istituzione dell’Elenco, composto da sezioni di soggetti che abbiano competenze per: progettazione progetti comunitari, tutoraggio di attività corsuali, docenze in materie trasversali e specifiche, rendicontazione, realizzazione di studi, analisi e ricerche. L’avviso e le modalità di candidatura sono pubblicate nella sezione Amministrazione Trasparente/Bandi di concorso/Bandi aperti di questo sito. Vai alla sezione: https://bit.ly/2qcXpG3.    
Continua


ARCHIVIO NOTIZIE E COMUNICATI